Voglio parlarvi di un itinerario imperdibile per chi è affetto da motodipendenza, la SS163 ovvero la Costiera Amalfitana.
La Costiera Amalfitana seppur breve è una delle strade più belle e suggestive da percorre in moto, curve e paesaggi si fondono per dar luogo ad un giro a dir poco sensazionale. Ecco alcuni consigli:

PERCORSO
Km 10,700 Bagni di Pozzano, ricordatevi questo tratto e fate molta attenzione perchè, se distratti, sarete costretti a percorrere la nuova galleria Santa Maria di Pozzano (tra il km 10,700 e il km 17,700) lunga 5 km con velocità max di 60km/h controllata da 72 telecamere con sistema Virgilius, insomma una martellata sulle palle imperdonabile. Prendendo invece la Statale Sorrentina, vi troverete a percorrere la vecchia e storica strada che collegava la Costa Sorrentina alla Amalfitana, bella da ammirare e guidare. Non ve ne pentirete.

DA NON PERDERE
Da non perdere una granita di limone in uno dei tanti ambulanti fermi sulle piccole piazzole di sosta della costa, tutte buone e rigorosamente naturali.
I numerosi belvedere della costa a picco sul mare che regalano scorci magnifici.
Il fiordo di Praiano, i murales della coloratissima Furore, Positano, Atrani,…insomma tutti i paesini della costa. Meritano di una visita perchè ognuno diverso dall’altro anche se vicinissimi l’uno dall’altro.

RISTORO
Vivo in una terra ricca di materie prime lavorate ed esaltate da maestri artigiani e la costiera ne è piena di eccellenze culinarie. Mangi e stuzzichi divanemente in ogni zona, ma tra le mille opportunità ho i miei punti fermi:
Ogni volta che decido di far la costiera, che sia di giorno o di notte, a dieta (sempre) o no, faccio tappa a Vico Equense alla Pizzeria Franco. Focaccia accompagnata da Prosciutto Crudo e Fiordilatte freschissimi e pizze al metro come se piovessero, tutto squisitamente buono.
Per un boccone al volo niente male, c’è invece l’Oasi sulla Statale Sorrentina a pochi passi dallo storico stabilimento Bikini che fa un saltimbocca eccezionale.
La pasticceria di Sal De Riso in Minori è l’eccellenza della pasticceria, dolci comuni e ricercati da leccarsi letteralmente le dita.
Per un buon caffè o aperitivo sorseggiato nel pieno relax e con una vista da mozzar il fiato, vi consiglio il mitico Bar del Sole in Praiano, tappa fissa per ogni motodipendente.
Una balconata che si affaccia al mare con Positano sulla destra e la bellissima Chiesa di San Gennaro a sinistra da cornice.

NOTE GENERALI
Per godervi le pieghe ed i paesaggi incantevoli, consiglio vivamente di fare questo percorso nei mesi autunnali, inizio primavera o anche in inverno complice anche un clima favorevole, ma assolutamente non in estate.
Nel periodo Maggio-fine Settembre la Costa Amalfitana e quella Sorrentina sono letteralmente prese d’assalto dai turisti di tutto il mondo e dai campani, di conseguenza cresce il traffico e gli ingorghi sull’intero tratto di costa, crescono controlli delle forze dell’ordine per nulla tolleranti ai motociclisti indisciplinati, e quello che doveva essere un percorso indimenticabile, potrebbe diventare un vero e proprio incubo sotto al sole cocente.